La regione glutea e del fondoschiena è una particolare unità estetica che necessita spesso di un duplice intervento estetico. Oltre all’accumulo indesiderato di adipe, infatti, questa zona è bersaglio di un altro inestetismo diffuso: il rilassamento della cute e dei tessuti.

Quando questi due difetti sono presenti contemporaneamente, il solo trattamento con la liposuzione sarebbe insufficiente, se non addirittura peggiorativo! Con la liposuzione si possono eliminare e modellare i profili e i volumi, ma non si ottengono grossi benefici a livello di tensione cutanea.

Il chirurgo perciò valuta la situazione di ciascun paziente e propone una soluzione che dia anche una nuova tonicità alla parte, cioè il lifting dei glutei. Tale intervento è anche chiamato torsoplastica, e viene realizzato in anestesia peridurale senza ricovero ospedaliero. La torsoplastica, o lifting dei glutei si pone come scopo il rassodamento della regione glutea a livello cutaneo e può essere svolto in concomitanza con la liposuzione dei fianchi e dei glutei.

La tensione donata dalla procedura chirurgica è di lunga durata e avviene grazie all’eliminazione della cute e dell’adipe in eccesso. Le incisioni che risultano dopo l’intervento ricordano come forma un’ala di gabbiano, o una “v” e sono poste sotto il punto vita sul fondoschiena.

L’intervento di liposuzione (o di Wet Lipo Lift, indicato nei casi di cellulite) migliora il profilo e snellisce la figura e, abbinato al lifting dei glutei, offre il meglio di sé nel rimodellamento del distretto corporeo.

Per approfondire questo argomento Vi consigliamo le seguenti pagine: Torsoplastica / Foto prima dopo